6,00 €
Tasse incluse

Un miele con un profumo estasiante raccolto ad inizio giugno nella collina fabrianese.

Quantità
Disponibile

Un miele con un profumo estasiante raccolto ad inizio giugno nella collina fabrianese. La posizione delle arnie, scelta appositamente per questo miele, ci permette di raccogliere un tiglio in purezza per la non presenza del Castagno.

Miele aromatico e fresco

Nel nostro laboratorio, quando si smiela il Tiglio, sembra di entrare in un enorme campo pieno di essenze aromatiche. Il profumo che emana questo miele, difatti, ricorda la freschezza della menta, nella sua massima purezza. Cristallizza lentamente, ed il suo colore è bianco avorio con un cristallo compatto, anche se fine.

Una pianta sacra nell’antichità.

Il Tiglio (Tilia Platyphyllos L.), difatti era consacrato ad Afrodite. È una pianta molto longeva che vive in media oltre i 200 anni. Di grande struttura, è utilizzato nei viali alberati delle città per la sua grande capacità di accrescimento dell’apparato fogliare e per il sontuoso profumo che emana durante la fioritura.

Alle porte dell'estate

Di norma iniziamo il nomadismo per la raccolta di questo miele a fine maggio, per cosi rendere le api pronte per la raccolta che, di norma, inizia la prima settimana di Giugno. Le api adorano questo nettare, che a differenza di altri, le rende più mansuete del solito. Ecco perché noi lo consigliamo a chi soffre di insonnia.

Scheda tecnica

Formato
Vaso Vetro 250gr

Riferimenti Specifici